R600

AMD (dopo l'acquisizione di ATI) ha presentato oggi la nuova Radeon HD 2900 XT, prima scheda video dotata di architettura a shader unificati, con supporto DirectX 10 e disponibile per sistemi desktop e notebook. Precedentemente conosciuta con il nome di R600, la nuova GPU è già disponibile per l'acquisto ad un prezzo di 399€, direttamente in concorrenza alle soluzioni GeForce 8800 GTS di NVIDIA.

La nuova GPU integra un bus memoria a 512bit (Ring-Bus interno a 1024bit!!!), architettura a shader unificati, nuove tecnologie legate alla decodifica dei flussi audio/video in alta definizione, nuove modalità di antialiasing e filtraggio anisotropico avanzato.

Eppure, non è tutto oro quello che luccica...

BF2142

Nonostante le dimensioni della scheda video non siano le più elevate in assoluto, i consumi sia in idle che a pieno regime si sono dimostrati elevatissimi (superiori alle 8800 GTX e Ultra), e pure la rumorosità è sensibilmente più elevata delle altre schede attualmente in vendita.

Ma il dato più preoccupante riguarda le prestazioni: i risultati ottenuti nei test non sono costanti e sono ampiamente sotto i record prestazionali delle GeForce 880GTX / Ultra. La scheda, che attualmente rappresenta il top di gamma di AMD, si colloca a livello delle soluzioni 8800GTS 640mb, risultando "teoricamente" più conveniente. Il verdetto: è un mezzo-flop?

Rimane la speranza che i driver siano ancora prematuri (nei primi titoli DirectX10 la scheda guadagna parecchie lunghezze), e le valide capacità in overclock fanno ben sperare nella prossima presentazione di una versione XTX, in grado di surclassare tutte le altre proposte. Per adesso, la palma di scheda video più veloce rimane ad nVidia, mentre chi cerca una scheda video di fascia medio-alta con innovative caratteristiche tecniche (e supporto all'alta-definizione) potrà tenere seriamente in conto la Radeon HD 2900 XT.

Fonte: Hardware Upgrade