Eccomi qua, dopo il racconto della disavventura non mi sono fatto più vivo, quindi vi aggiorno sulla mia situazione di "salute".
Non pienamente convinto delle spiegazioni e delle diagnosi dei 2 ortopedici del pronto soccorso (si contraddicevano uno con l'altro), ho deciso di farmi visitare da uno specialista, a detta di molti un luminare, delle articolazioni della spalla e derivati, appena visto le lastre ha deciso senza ombra di dubbio di operare. Sono stato ricoverato in ospedale giovedì 5 febbraio, operato il giorno dopo e poi dimesso lunedì 9 febbraio. L'operazione, perfettamente riuscita, consisteva nell'infilare 2 fili di Kirschner dalla spalla lungo l'asse della clavicola e di un cerchiaggio con altri fili per mantenere la clavicola al suo posto. Mi hanno messo un tutore che immobilizza spalla e braccio che tutt'ora indosso e che non sopporto più, mercoledì 25 febbraio mi hanno tolto i punti (ben 35) e venerdì 6 marzo devo fare una lastra di controllo per decidere se e quando togliere i ferri (fili). Questo periodo di convalescenza è caratterizzato soprattutto dalla noia, poiché il dolore mi costringe a stare molte ore sul divano sdraiato, inoltre avendo il braccio destro completamente bloccato (io sono destrorso puro) mi risulta molto difficile compiere anche le più banali operazioni: usare il computer, mangiare, ecc...

Comunque ormai è andata così e c'è poco da fare, considererò questo momento come una pausa di vita :wtf:

Se ci saranno aggiornamenti vi terrò informati.

PS. Che fatica scrivere tutto con la sinistra... :muro: